Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

Costruire un progetto che fa vedere una palla che rimbalza non è molto difficile link1.palla che rimbalza

Si tratta di simulare il moto con la reiterazione di uno spostamento.

Lo spotamento viene calcolato come prodotto della velocita per l'intervallo di tempo che in questo esperimento vale 1.

Ad ogni iterazione la velocità viene modificata di una quantità costante ed analogamente avviene per lo spostamento.

Il risultato è un moto uniformemente accelerato.

Poichè la velocità iniziale è rivolta verso l'alto e l'accelerazione è negativa si ha un moto di salita rallentata e di discesa accelerata che è quello della caduta dei gravi.

Nella pagina del sito mbts-club ne viene proposto un utilizzo elementare che si riduce alla rilevazione dei risultati di quota raggiunta e di durata al variare della velocità iniziale o dell'accelerazione, senza pretese di verifica della validità delle leggi del moto uniformemente accelerato.

Per applicazioni didattiche più evolute si possono utilizzare i valori che si ottengono dal progetto che fornisce l'altezza da misurare in "passi", che è l'unità di misura usata da Scratch per le lunghezze, ed il tempo misurato con il numero di iterazioni.

I risultati sono quindi facilmente verificabili utilizzando le equazioni del moto uniformemente accelerato.

Nelle espressioni del moto la variabile tempo è stata volutamente sottintesa perché pari al valore 1 ad ogni iterazione: una iterazione è l'unità di tempo (nota 1).

 

Se si usa un cronometro si possono fare le stesse rilevazioni sapendo che Scratch fa durare una iterazione 1/30 secondi (che è la durata di un frame).

Attenzione, se si interrompe per qualsiasi motivo lo svolgimento della simulazione, si aggiungono ritardi che non c'entrano nulla con il fenomeno da misurare ed è questo il motivo per cui conviene contare le iterazioni piuttosto che misurare il tempo.

Il progetto link1 riprende lo stesso schema del precedente ma prevede il calcolo del tempo misurato con il cronometro. 

Nell'esempio si rileva che ci vogliono 100 iterazioni per compiere un singolo rimbalzo completo; sapendo che ogni iterazione dura 0,033 s ci si aspetta che una durata 3,3 s.

Il risultato approssima bene quanto atteso salvo i ritardi indotti da un utilizzo del PC (locale o remoto) dovuti allo svolgimento di altre funzioni.

 

Note

nota 1: Per il tempo simulato uso l'unità di isura "tic". L'argomento è stato trattato approfonditamente nel libro "Fisica: cinematica 1 con Scratch".

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk