Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

LB: relè

In questo esperimento un relè viene eccitato e diseccitato con una sequenza rapida di comandi on-off.

Quando si usa un pulsante manovrato a mano per comandare un relè, in genere, non si ha la velocità necessaria per osservare il limite della frequenza di risposta a comandi in rapida successione.

Un modo efficace è quello di comandarlo elettronicamente facendo uso di un dispositivo che produce alternativamente le due tensioni necessarie a comandarlo:

  • la tensione nominale di alimentazione,
  • la tensione nulla o l'interruzione del circuito.

Relè comandato ripetutamente

In questa prova si alimenta il relè con una tensione ad impulsi a frequenza bassa fra 0 V e 12 V per vedere come si svolgono i transitori di eccitazione e di diseccitazione del relè.

La stessa prova consente di scoprire quale possa essere il limite di frequenza della risposta del relè quando sollecitato ad aprire e chiudere in continuazione.

In questa prova un relè viene alimentato a tensione continua lentamente variabile.

La tensione variabile è stata ottenuta caricando e scaricando un condensatore con un schema RC a costante di tempo molto lunga (2 s) in modo da avere tempo di osservare il fenomeno.

Anche in questo esperimento di laboratorio si osserva l'esistenza di una isteresi.

Un piccolo relè link1 è stato sottoposto ad alcune prove per osservarne il comportamento a diversi regimi di alimentazione.

Le prove sono state eseguite in un laboratorio poco dotato in quanto non si dispone nemmeno di un alimentatore stabilizzato per le misure a tensione continua variabile.

Per disporre di tensioni variabilii si è sopperito all'inconveniente utilizzando una scheda Arduino comandata in PWM e l'uso di MOSFET, transistor e filtri RC.

Gli schemi usati sono presentati in questo articolo link1

In questi altri articoli vengono presentati i riusltati delle prove: 

- prova con tensione continua (variabile) sul relè link1;

- prova  con commutazione lenta della tensione sul relè link1;

- prova con commutazione rapida della tensione sul relè link1;

- prova con alimentazione in PWM senza e con filtro RC link1.

Per completare la panoramica sul relè propongo un articolo sull'apertura dei carichi induttivi link1 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk