Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

laboratorio: LB

Esempi ed applicazioni di componenti elettrici ed elettronici.

L'ottica è una parte della fisica che si occupa del comportamento della luce quando incontra la materia: assorbimento, emissione, riflessione, diffusione, rifrazione, diffrazione (nota 1).

Alcuni esperimenti di ottica si possono realizzare con pochi strumenti ormai facilmente disponibili anche a casa materiali

- un blocco trasparente parallelepipedo per esperimenti di rifrazione.

- una grossa lente da ingrandimento di quelli usati in filatelia.

- un puntatore laser i quelli che si usano nelle conferenze.

- un bicchiere cilindrico e/o un vaso rettangolare trasparente.

- acqua, qualche goccia di latte o di sapone liquido opaco e un po' di aerosol.

piastra2Le cucine elettriche di vecchia concezione sfruttano l'effetto joule per produrre calore a partire dall'energia elettrica.

Una piastra di ghisa trasmette il calore alla pentola per conduzione.

Il calore è prodotto dai resistori sottostanti la piastra i quali sono immersi in una pasta di materiale refrattario che impedisce il diretto cotatto con la piastra di ghisa per assicurare l'isolamento elettrico contro il pericolo dell'elettrocuzione.

 

Un alimentatore switching (vedi qui) viene smontato per conoscerne il funzionamento.

I caricabatterie utilizzati per le apperecchiature elettroniche sono di questo tipo.

Si tratta di un piccolo oggetto che assorbe energia dalla rete domestica a 230V in corrente alternata e restituisce una tensione continua di 5 V.

alim

Il carico di questo alimentatore può arrivare ad assorbire una corrente di 2 A.

 

Caratteristiche:

potenza in uscita = 10 W,

leggero, poco ingombrante.

Nota: gli alimentatori tradizionali (classici) della stessa potenza hanno peso ed ingombri molto maggiori e non si prestano per essere trasportati.

 

 

TRIAC t60 f30

Vengono presentati i risultati ottenuti da misurazioni con carico ohmico induttivo.

Nel caso di carichi ohmici si ha una situazione di spegnimento del TRIAC contemporaneo al passaggio della tensione per lo zero (LB: TRIAC con Arduino, misurazioni 1) in quanto la corrente si annulla nello stesso istante (tensione e corrente sono in fase).

La presenza di una induttanza ha l'effetto di ritardare l'annullamento della corrente con la conseguenza che la tensione è presente sul carico anche in una parte del periodo successivo (vedi simulazioni in ETT: circuiti ohmico induttivi con TRIAC).

Sottocategorie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk