Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

Microbit e Scratch (nella versione 2) possono comunicare direttamente via Bluetooth.

Alcuni esempi sono recuperabili alla pagina di "la fucina delle scienze link1microbitScratch da cui ho ricavato i suggerimenti proposti in questa pagina  .

Il risultato permette di inserire ulteriori comandi all'interno di Scratch che permettono di ricevere valori da utilizzare negli script di Scratch. Scratch può inviare a microbit un comando audio ed un comando per il display, nient'altro.

Microbit può inviare a Scratch innumerevoli valori riguardanti i sensori di cui è dotato, non è utilizzabile per comandare output digitali o analogici, peccato! Se serve questa funzionalità è meglio lavorare con Arduino collegato a "Scratch  for Arduino" o "Snap for Arduino" o a "mBlock".

Questa modalità consente l'utilizzo di microbit come sensore di grandezze fisiche da utilizzare per esperimenti elaborati con Scratch.

Questa modalità funziona anche con PC piuttosto datati perchè la funzionalità Bluetooth LE è assicurata dal dongle (estensione per USB).

 

Trattandosi di comunicazione fra due apparati elettronici bisogna che entrambi abbiano un programma per comunicare e per convertire i dati trasmessi e ricevuti in dati utilizzabili da entrambe le piattaforme.

La comunicazione avviene via Bluetooth.

Microbit è dotato di un apparato a basso consumo (BLE e se ne parla anche qui link1) che lo rende incompatibile con lo standard "classico" per cui, in genere, è necessario dotare il proprio PC di una chiavetta apposita (p.to 5 della procedura di installazione).

La chiavetta BLED112 non è un adattatore bletooth convenzionale. È un dongle adattatore "da BLE a Seriale"e crea una port COM virtuale per la comunicazione e può quindi funzionare anche con sistemi operativi meno recenti.

La versione di Scratch 2 deve avere le istruzioni previste per l'utilizzo con Microbit per cui occorre scaricare un progetto appositamente costruito, "microbit_template.sb2", per lavorare con Microbit e lì aggiungere le istruzioni che servono per utilizzare Microbit.

 

I tre componenti (connessione Bluetooth, microbit, Scratch2) devono essere connessi e comunicanti. Per fare questo si utilizza S2Bot di Picaxe (p.to 3 della procedura di installazione).

Procedura di installazione "la prima volta"

1) collegare microbit al PC via cavo USB, dopo poco tempo appare l'immagine di un disco che rappresenta i file salvati nella memoria di MICROBIT;

2) rilevare la versione di Microbit (si legge in basso a destra in carattere piccolissimo dietro il pin P0 e se non è presente si tratta della versione 1.3 o inferiore);

3) aprire il browser e cercare la pagina di PICAXE, cercare la app “s2bot” per il proprio SO e installare;

4) alla pagina successiva rilevare altre informazioni utili;

s2bot2

5) in PICAXE considerare l'acquisto del dongle BLED112 per realizzare il collegamento via bluetooth LE (infatti non è detto che funzioni quello del PC);

6) installare “s2bot” nella versione app, spostare “s2bot” in una cartella apposita o sulla scrivania, aprire s2bot;

7a) se si ha le versione 1.3 dal pulsante “a” di S2Bot in alto a sx, selezionare “BBC micro:bit”, scaricare e copiarlo …
… trascinandolo sul disco MICROBIT (il disco scompare e ricompare con la segnalazione di un errore che non deve preoccupare);

7b) se si ha la versione 1.5  occorre scaricare un file hex apposito link1, scaricare e copiarlo sul disco MICROBIT;

8) espellere il disco MICROBIT e scollegare il cavo USB alimentare quindi la scheda Microbit e muoverlo per accendere tutti i LED, questo serve per tarare tutti i sensori;

9) inserire il dongle bluetooth nella porta USB;

10) per mezzo del pulsante “c”, quello verde “scan for device”, connettere microbit … (se non accade nulla occorre chiudere “s2bot”, riaprire e riprovare il collegamento) selezionare il proprio dispositivo microbit che ha un nome proprio composto da 5 lettere e fare delle prove per vedere che il collegamento è attivo (vedi figura);S2Bot pannello

11) dal pulsante “c”, quello con le righe, selezionare il file “New Scratch template” e scaricare;

12) aprire Scratch e dal suo menù caricare il file “New Scratch template” appena scaricato.

Nota: se Microbit non venisse trovato, chiudere S2Bot e riaprirlo con Microbit già acceso.

 

Con il pannello di s2Bot si possono osservare i valori assunti dalle variabili.

Provare a premere pulsanti, ad orientare microbit ed a scuoterlo per vedere quali valori assumono. Gli stessi valori sono osservabili da Scratch pronto per utilizzarli.

 

Dopo la prima installazione

Le fasi operative per collegare microbit a Scratch 2 sono:

a) inserire il dongle BLED112 in una porta USB;

b) alimentare microbit;

c) aprire s2bot, scegliere microbit, selezionare la specifica scheda microbit, scegliere scratch;

d) manipolare microbit in modo da accendere tutti i led dello schermo come suggerito dallo stesso;

d) aprire scratch con microbit template già incorporato;

e) programmare … studiare … misurare … giocare 

 

Nota: su microbit e sul PC vengono installati solo programmi di comunicazione, in questo caso Scratch non serve per programmare microbit ma solo per scambiare dati e comandi con la scheda.

Ora i comandi ed i valori di micro:bit sono disponibili su Scratch, bisogna solo provare.

microbitScratch

Le operazioni di installazione da seguire sono presentate in questo video2.

 

Nota bene: in questo modo microbit funziona da periferica del PC; il programma installato su microbit è un programma di comunicazione.

Microbit non funziona separatamente da Scratch ma comunica con esso scambiando dati.

Per fare funzionare microbit in modalità "stand alone" si deve programmare con altre piattaforme e caricare il file hex su microbit come illustrato a questo articolo link1 perdendo la possibilità di comunicazione con Scratch.