Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

laboratorio: LB

Esempi ed applicazioni di componenti elettrici ed elettronici.

In laboratorio è stato smontato un blocco di motorizzazione di tapparelle domestiche.

Si tratta di un tubo che va inserito nell'avvolgitore cavo della tapparelle di casa.

Con un pulsante per ciascuna direzione di marcia, la tapparella viene fatta scendere o salire senza che la tapparella oltrepassi i limiti della corsa grazie alla presenza di un finecorsa meccanico, regolabile, installato sullo stesso blocco motore.

 

 

Nella scheda messa a disposizione link1 sono state riassunte alcune caratteristiche meccaniche necessarie a comprendere la funzionalità del blocco motore.

Il blocco motore è stato smontato per esaminare i vari componenti e la loro funzione.

Per agevolare la comprensione di alcune parti sono stati prodotti due video:

il finecorsa incorporato

 

il riduttore di velocità plenetario

 

 A questo link1 un video per sapere come montare il blocco motore

L'ottica è una parte della fisica che si occupa del comportamento della luce quando incontra la materia: assorbimento, emissione, riflessione, diffusione, rifrazione, diffrazione.

Alcuni esperimenti di ottica si possono realizzare con pochi strumenti ormai facilmente disponibili anche a casa materiali

- un blocco trasparente parallelepipedo per esperimenti di rifrazione.

- una grossa lente da ingrandimento di quelli usati in filatelia.

- un puntatore laser i quelli che si usano nelle conferenze.

- un bicchiere cilindrico e/o un vaso rettangolare trasparente.

- acqua, qualche goccia di latte o di sapone liquido opaco e un po' di aerosol.

Nota: questo articolo non è stato scritto per spiegare gli argomenti di ottica: per questo scopo ci sono molti articoli in rete, basta cercarli. In questo articolo si offrono spunti per fare esperimenti o per incuriosirsi quel tanto che serve a riflettere sulle esperienze quotidiane e per approfondire gli agomenti in proprio o a scuola.

piastra2Le cucine elettriche di vecchia concezione sfruttano l'effetto joule per produrre calore a partire dall'energia elettrica.

Una piastra di ghisa trasmette il calore alla pentola per conduzione.

Il calore è prodotto dai resistori sottostanti la piastra i quali sono immersi in una pasta di materiale refrattario che impedisce il diretto cotatto con la piastra di ghisa per assicurare l'isolamento elettrico contro il pericolo dell'elettrocuzione.

 

Un alimentatore switching (vedi qui) viene smontato per conoscerne il funzionamento.

I caricabatterie utilizzati per le apperecchiature elettroniche sono di questo tipo.

Si tratta di un piccolo oggetto che assorbe energia dalla rete domestica a 230V in corrente alternata e restituisce una tensione continua di 5 V.

alim

Il carico di questo alimentatore può arrivare ad assorbire una corrente di 2 A.

 

Caratteristiche:

potenza in uscita = 10 W,

leggero, poco ingombrante.

Nota: gli alimentatori tradizionali (classici) della stessa potenza hanno peso ed ingombri molto maggiori e non si prestano per essere trasportati.