Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Generatori in parallelo

3pile parallDue o più generatori si collegano in parallelo per poter disporre di correnti più elevate di quanto il singolo generatore non sia in grado di erogare (nota1).

Si possono collegare in parallelo solo se hanno la stessa forza elettromotrice e se sono identici (nota2).

Il parallelo di una pila scarica con una carica non funziona e può essere anche pericoloso (nota3).

La forza elettromotrice totale è la stessa di ciascuno dei generatori, le fem non si sommano.

Le correnti si sommano così che l'insieme delle pile in parallelo possano erogare correnti elevate.

 


In figura è disegnato lo schema elettrico per il collegamento di 3 pile in parallelo dove si vede che il polo positivo di ciascuna pila è in contatto col polo positivo di tutte le altre ed il polo negativo di ciascuna pila è in contatto col polo negativo di tutte le altre. 

Il collegamento in parallelo si realizza disponendo tutti i generatori con il polo positivo in contatto fra di loro ed il polo negativo in contatto fra di loro.

 

Nella pratica il parallelo delle pile non si usa perchè basta usare pile e batterie di formato più grande.

Si usa il parallelo degli alternatori per la rete elettrica nazionale.

La rete elettrica nazionale che funziona a corrente alternata a 50Hz,  assicura tutta la potenza richiesta dagli utenti grazie al parallelo di tutte le centrali di produzione dell'energia elettrica.

L'energia prodotta dai pannelli solari viene messa in parallelo alla rete nazionale grazie all'uso degli inverter.

 

Approfondimento teorico

 

note

nota 1: o per montare batterie in modo da ottenere una capacità più elevata di quella messa a disposizione da una sola. 

nota 2: si può fare il parallelo anche con generatori diversi ma deve essere progettato da persone competenti. 

nota 3: il parallelo fra due pile può portare alla situazione in cui una pila (quella con fem più alta) impone all'altra pila una corrente inversa che può innescare surriscaldamenti o produzione di composti chimici che generano esplosioni o incendi. E' il caso che si verifica quando si carica una batteria non adatta alla ricarica.

Tu non hai i permessi necessari per i commenti! Devi registrarti.